Regolamento Trasporto Animali Vivi

Regolamento Trasporto Animali Vivi

Il regolamento del trasporto di animali vivi spiega nel dettaglio quali sono le condizioni per poter trasferire da un luogo ad un altro gli animali in totale sicurezza.

La normativa stabilita dal regolamento CE n 1/2005 contiene tutte le norme relative alla protezione degli animali durante il trasporto e operazioni concatenate.

La legge viene applicata agli animali vivi e si riferisce alle aziende che per lavoro svolgono attività di allevamento o attività di trasporto.

Tutte le disposizioni legislative previste hanno come obiettivo quello di rendere il trasferimento il più breve possibile e in condizioni ottimali per gli animali.

Vediamo brevemente gli aspetti fondamentali.

Regolamento Trasporto Animali Vivi: Chi è idoneo per il trasferimento?

normativa trasporto animali vivi

Gli autotrasporti di animali vivi devono seguire delle regole ben precise.

Naturalmente possono essere trasferiti da un luogo ad un altro solo gli animali in perfetta salute. Questo perché un animale malato molto probabilmente non riuscirebbe a sopportare le condizioni, seppur perfette, di un trasporto e soprattutto potrebbe trasmettere la malattia agli altri animali, visto lo spazio ristretto.

Per evitare tutto questo occorre accertarsi preventivamente delle condizioni di salute di ciascun esemplare. Attenzione però: il trasporto è consentito se parliamo di ferite lievi, o di malattie non trasmissibili, oppure se la meta del viaggio è una clinica veterinaria per curare l’animale.

Normativa Trasporto Animali Vivi: Requisiti del Mezzo

Una volta stabilito che gli esemplari godono di buona salute e sono dunque idonei al viaggio previsto, occorre fare molta attenzione al mezzo di trasporto utilizzato.

Come possiamo osservare, i camion addetti recano tutti la scritta “trasporto animali vivi”. Il mezzo deve viaggiare ad una velocità moderata, per evitare scossoni e far del male agli animali.

Non possono essere caricati troppi esemplari, ma solo quelli che il mezzo può contenere. Ogni esemplare infatti non deve stare troppo vicino all’altro.

Naturalmente devono essere previste delle aperture per permettere la circolazione di ossigeno e ripari nel caso in cui ci sia pioggia. La superficie deve essere antiscivolo e in grado di assorbire i rifiuti organici degli animali.

Dopo ogni viaggio il camion deve essere accuratamente pulito prima di trasportare un nuovo gruppo di animali.

Durante le operazioni di carico gli animali non devono essere maltrattati o malmenati, e ci deve essere la presenza di un veterinario se il viaggio dura più di 4 ore.

Se il viaggio è lungo devono essere previste delle soste in cui gli animali possano riposare.

La legge va poi nel dettaglio, prevedendo delle disposizioni specifiche per alcuni tipi di animali, come i suini, il pollame, gli animali domestici come cani e gatti, i cavalli.

Regolamento Trasporto Animali Vivi: Permessi

Per trasportare animali vivi occorre un’autorizzazione. Attenzione però: se si stanno trasferendo degli animali verso una clinica veterinaria o comunque per motivi sanitari, non occorre tale autorizzazione.

Vengono distinti due tipi di permessi: uno per i viaggi corti e uno per i viaggi lunghi. In entrambi i casi occorre fare domanda alla propria asl di competenza.

I trasportatori devono dimostrare di disporre di mezzi idonei al trasferimento di animali. Il certificato di idoneità deve essere rinnovato; sono previsti dei corsi per consentire agli allevatori e ai trasportatori di conoscere tutto sugli animali e sulla loro sicurezza.

Riassunto
Regolamento e Normativa Trasporto Animali Vivi
Nome Articolo
Regolamento e Normativa Trasporto Animali Vivi
Descrizione
Scopri le leggi, i requisiti e le autorizzazioni previste per il trasporto di animali vivi
Autore
Chi Siamo
Transporta
Logo
Chiudi il menu
 
 
CHIAMA SUBITO 0694502939
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

0694502939